Scuola Primaria

La Scuola Primaria comprende un arco di tempo che va dai 6 agli 11 anni e rappresenta una tappa importante e significativa nella maturazione del bambino, poiché pone le basi per i successivi traguardi educativi, culturali e professionali.

La scuola primaria “Cottolengo”, in quest’ottica, fa suo, calandolo nella quotidianità, l’obiettivo n° 4 dell’Agenda ONU 2030: “Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tuttiaffinché ciò che viene trasmesso possa alimentare abilità e competenze legate all’identità, all’autonomia ed alla cittadinanza attiva.

ORARIO DELLA SCUOLA PRIMARIA 2021 – 2022

CURRICULO SCUOLA PRIMARIA 2021-22

Il curricolo qui pubblicato è l’insieme delle esperienze di apprendimento progettate, attuate e valutate dal Collegio Docenti per il perseguimento degli obiettivi formativi individuati. Declinati, in seguito, nella Rubrica Valutativa. CURRICOLO.

RUBRICA VALUTATIVA

Alla luce della riforma la “nuova” valutazione nella scuola primaria, non può essere una semplice media aritmetica o una corrispondenza voto/giudizio, ma è necessario che tenga conto delle condizioni di partenza e dei progressi conseguiti dell’alunno, dei punti di forza e delle criticità rilevate nel suo percorso di apprendimento.

Deve vigere l’idea di una scuola inclusiva che riesca a “promuovere” il pieno sviluppo della persona ed il successo formativo di tutti gli alunni.

La valutazione, quindi, non sarà vista come un risultato, ma come una verifica dell’intervento didattico. I docenti pertanto hanno nella valutazione, lo strumento privilegiato che permette loro la continua e flessibile regolazione della progettazione educativo/didattica.

La valutazione è significativa se riesce a dare chiarezza a ciò che è importante ed essenziale, se è fondata sull’osservazione e comprensione del processo di apprendimento messo in atto.

Deve essere chiara e trasparente, oggettiva e serena.

La valutazione deve essere completa, cioè deve avere per oggetto: i risultati formativi degli alunni, gli obiettivi perseguiti, i metodi.

La valutazione è  orientativa: deve aiutare gli alunni ad auto-valutarsi, ad acquistare una equilibrata autostima e fiducia in se stessi ed a maturare una propria identità ed un proprio giudizio per sapersi orientare ed agire autonomamente nella vita.

La valutazione è formativa: è un processo attraverso il quale scoprire e capire ciò che è stato appreso, ciò che rimane in sospeso e come migliorare.

In tale prospettiva lo studente è considerato protagonista attivo.

Avendo tali fondamenti didattici i docenti seguiranno la seguente Rubrica Valutativa.

CONTRIBUTO SCOLASTICO – PRIME ELEMENTARI – 2021/22

CONTRIBUTO SCOLASTICO – DALLE SECONDE ALLE QUINTE – 2021/22